Oltre 600 in corteo sotto la bandiera dell’ambientalismo

da Il Cittadino  14 Marzo 2005  Basso Lodigiano  

Oltre 600 in corteo sotto la bandiera dell’ambientalismo

Trentotto i trattori della colonna gialla della Coldiretti provenienti da Turano e Bertonico, più una decina di altri trattori usciti dalla vicina sede del Consorzio Agrario. Tre i pullman giunti dall’hinterland. Seicento circa le persone che hanno sfilato in corteo, fra cui oltre 45 sindaci recanti la fascia tricolore. A questi vanno aggiunti i coltivatori alla guida dei mezzi agricoli, per un totale di partecipanti di oltre 650 persone con centinaia di bandiere. In testa al corteo, subito dietro la colonna dei mezzi agricoli, quattro gonfaloni comunali: Codogno, Castiglione d’Adda, Boffalora e Brembio; poi Riccardo Sarfatti, candidato dell’Unione a governatore della Lombardia, Osvaldo Felissari, presidente della Provincia di Lodi, il consigliere regionale Marco Votta, l’ex presidente provinciale Lorenzo Guerini ed i sindaci di Casalpusterlengo, Turano, Montanaso, Tavazzano e Bertonico. Poi tutti gli altri primi cittadini, gli assessori provinciali fra cui Sanna, Biavaschi, Bianchi e Soldati, molti consiglieri provinciali. Tante le presenze del mondo ambientalista: oltre agli storici stendardi di Legambiente e del WWF hanno sfilato pure alcune associazioni locali, come Vivambiente di Castelnuovo, con in prima linea Carla Ardigò, e Picchio Verde di San Colombano, con Maurizio Papetti. Quindi lo striscione della Rsu Lever con una rappresentanza a scandire slogan anti Formigoni.